Sai veramente chi sei?

Nel mondo olistico ci si trova sempre a che fare con gente più o meno consapevole, ma in realtà quando siamo realmente consapevoli? quando sappiamo effettivamente chi siamo?

Molte di queste domande sono spesso rimandate a poi…per molti verso i 14-16 anni sono giunte le domande esistenziali: perchè esisto? perchè viviamo? che compito ho nella vita? perchè devo studiare e lavorare  se poi devo morire? Non a caso tutti questi quesiti giungono esattamente con lo sviluppo biologico dell’adolescenza, là dove il sesto chakra sta completando la sua formazione nello sviluppo del “percepire” e del “vedere”: vista psichica, qui si scatena l’identità archetipica, e poi cosa succede? moltissimi per non dire la quasi totalità si distrae da queste domande e rimanda le risposte sino a dimenticare completamente le domande.

In realtà la risposta alla domanda più profonda: chi sei? è l’essere stesso, l’esistere come essenza che va oltre il corpo, che va oltre la materia ma esistere come essenza stessa dell’esistenza. Molte volte tutte le domande che ci possiamo porre non sono altro che un boicottaggio della mente stessa, perchè se ci riportiamo al nostro ricordo primordiale di esistere è tutto ciò che è.

Nel silenzio possiamo trovare molte risposte alle domande mentali, ma appena si esce fuori dallo schema psicofisico ci si rende conto che l’anima ha uno scopo semplice: quello di “diplomarsi” su questa Terra.

Il Diploma consiste nel portare alla consapevolezza di non appartenere al corpo fisico ma di essere parte di tutto ciò che esiste, tutte le strade portano al diploma… in che senso? Ognuno ha il proprio sentire e mettere in atto il proprio cammino verso il ritorno a casa, chi lo fa attraverso lo yoga, chi attraverso una passeggiata a cavallo, chi magari attraverso l’essere mamma, chi attraverso i corsi di guarigione energetica come il Reiki. Sono tutte strade giuste, non c’è mai errore nel proprio sentire.

Il top delle tecniche di guarigione e di cammino ascetico è il Theta Healing, perchè è la migliore? perchè la più veloce? perchè la più profonda? Di sicuro la tecnica del Theta Healing come tutte le tecniche di guarigione parte da un presupposto semplice: funziona solo se sei pronto ad accettare il cambiamento, se sei pronto ad andare oltre uno schema che ci ha fatto comodo sino al momento del cambiamento, questo significa che potremmo avere una convinzione di qualsiasi genere che ci ha modificato l’esistenza degli ultimi 40 anni di vita: il solo consapevolizzare che questa è stata la causa di molti nostri squilibri ci fa guarire e cambiare.

E’ la tecnica più veloce perchè agisce direttamente sul subconscio sfruttando le onde cerebrali Theta, per la stessa ragione è la più profonda e agisce direttamente sulla causa e quindi donando guarigione e non cura.

Quindi conoscere sè stessi è l’essenza della guarigione, è l’essenza di tutto ciò che siamo indipendentemente da quello che tutto il resto del mondo dice. Conoscere sè stessi è amore allo stato puro, è amore per sè stessi e per tutto ciò che è essere.

La tecnica del Theta Healing è la chiave di apertura del proprio percorso di crescita interiore tra scienza e spiritualità, tra fisica quantistica e esperienze che abbracciano qualsiasi religione, poichè lo scopo non è quello di separare ma di unire tutti verso la stessa consapevolezza reale che è quell’energia di risveglio interiore che ci farà vedere tutto con occhi completamente diversi, quasi divini.
ndi